Puntata #2- martedi 16 febbraio alle 19.00

STREAMING OFF

Stagione 2, puntata #2

GUARDA LA PUNTATA

                   FACEBOOK                                                                    YOUTUBE                     

Tema della puntata:

Sicilia, un forziere dell’arte: La rete “Latitudini” e la drammaturgia siciliana

ARTISTI DELL'OFF Online per Voi

Ospite della puntata:

Tino Caspanello

Tino Caspanello, nato a Messina, è drammaturgo, attore, docente di Regia e scenografia. I suoi testi sono stati tradotti in Francese, Albanese, Turchia, Stati Uniti. Nel 2008 ha ricevuto il premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.

Dal 2016 cura la direzione artistica di “WRITE – Residenza di drammaturgia internazionale“, con drammaturghi provenienti dalla Francia, Belgio, Turchia, Olanda, Polonia, Spagna, Grecia, Kosovo, Bulgaria e Italia; nel 2018 il progetto ha ricevuto il Premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.

Nel 2019 la traduzione albanese di “Mari” ha ricevuto il Palmarès Edurodram e il testo “Orli” ha ricevuto la menzione speciale da “Migration: Harbour Europe”, Londra. I testi teatrali di Tino Caspanello sono pubblicati in Italia da Editoria & Spettacolo nei volumi:
     “Teatro di Tino Caspanello” (Mari, Rosa, Nta ll’aria, Malastrada, Sira, Interno, Fragile), 2012;
      “Quadri di una rivoluzione” (Quasi notte, Quadri di una rivoluzione, 1952 a Danilo Dolci, Terre, 1-2 p.m.), 2013;
     “Polittico del silenzio” (Ecce Homo, Kyrie, Agnus), 2016.
     “Sottotraccia” (Blues, Orli, Niño, Sottotraccia, Don’t cry Joe), 2018.

Il suo romanzo “Salvo” è pubblicato da Caracò Editore, 2016.
https://tinocaspanelloplays.wordpress.com/

Spettacolo: Bar Stella
Bar Stella, la periferia di una grande città, solitudini che cercano una luce sotto la quale incontrarsi e potere dipanare la matassa di vite che altrimenti scorrerebbero una accanto all’altra senza mai dialogare, due fratelli che si ritrovano e il cui destino sembra fondersi in un’unica soluzione, e una donna, la proprietaria del bar, che rielabora la routine di giorni sempre uguali, cercando di trattenere accanto a sé il mondo che scorre davanti ai suoi occhi. E ci sono le parole, pesanti a volte, le parole che non vorremmo mai sentirci dire, quelle che fanno male, e quelle che salvano e restituiscono agli uomini la loro dignità e il coraggio di guardare oltre l’apparente insensatezza dell’agire umano.`

FOCUS: tra Catania e Milano

Ospiti della puntata:

Gigi Spedale – Presidente Latitudini (ME)
Claudia Cannella– direttrice Hystrio (MI)

Gigi Spedale
Il suo nome è legato alla storica compagnia messinese Nutrimenti Terrestri, con la quale organizza e produce fino al ’96, con Maurizio Puglisi, i lavori teatrali e cinematografici di Ninni Bruschetta e Francesco Calogero.

Il gusto per l’innovazione e la contaminazione tra diversi linguaggi lo porta a realizzare, per Marvin Bros srl, la co-produzione, con il Teatro di Messina, di due film d’animazione tratti dall’azione scenica dell’opera L’Heure Espagnole di Maurice Ravel e del balletto El Sombrero de Tres Picos di Manuel De Falla, andati in scena per la Stagione 2010 di Musica e Danza del Vittorio Emanuele. 

Organizza rassegne, sia in campo teatrale che musicale, e festival dedicati ai nuovi autori e ai linguaggi della scena. È tra i fondatori di Latitudini – Rete regionale di Drammaturgia Contemporanea, che riunisce in Sicilia le più attive e qualificate compagnie di produzione e i teatri più attenti alla ricerca: Latitudini  ha ricevuto il premio della critica nel 2019 

Claudia Cannella
Claudia Cannella (Milano,  presidente di Hystrio-Associazione per la Diffusione della Cultura teatrale, si è laureata in Lettere Moderne all’Università di Pavia (1990) e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia del Teatro all’Università di Firenze (1999). 

Dal 1998, dirige la rivista Hystrio-Trimestrale di Teatro e Spettacolo dove ha cominciato a lavorare nel 1990 come redattrice e organizzatrice del Premio Hystrio. Dal 1999 è direttore artistico del Premio Hystrio.

È moderatrice, dal 2017, degli incontri con gli artisti alla Biennale Teatro di Venezia diretta da Antonio Latella.

Ha fatto o fa parte delle giurie di alcuni premi teatrali (Premio Hystrio, Premio Ubu, Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro, Premio Scenario, Premio Forever Young/La Corte Ospitale, Premio Nuova Scena/Trento, Premio Veretium, Premio Ugo Betti, Premio Kantor, Premio My Dream).

Dal 2016 è vicepresidente della Associazione Nazionale Critici di Teatro (Anct).

 

FINESTRA OFF: APERTURE SUL MONDO

Ospite della puntata:

Adam Potrykus
Stockholm Fringe Festival e Nordic Fringe Network

Adam Potrykus
Il suo viaggio nel mondo dei FRINGE è iniziato nel 1983, quando i suoi vicini di casa a Danzica gli hanno regalato un teatro delle marionette costruito su misura che porta con se’ quando emigra in Svezia. 10 anni dopo viene ammesso alla THELISI – School for Young Stage Art (Scuola dei giovanni per l’arte del palcoscenico) a Stoccolma, dove conosce le co-fondatrici di STOFF, Helena Bunker e Lina Karlmark.

Dopo aver partecipato a molti spettacoli IN e a diversi stage di produzione televisiva a Danzica, Varsavia e Dublino, si sposta a Melbourne. Nel 2010 si trasferisce a Londra  dove con Helena Bunker e Lina Karlmark lancia lo Stockholm Fringe Festival (STOFF).

Dal lancio low profile di STOFF nel 2010, gli artisti partecipanti esprimono il desiderio di combinare la loro visita a “Stoffholm” con date aggiuntive del tour nella regione nordica. Di conseguenza, nel 2016 il team Stockholm Fringe Festival (STOFF) crea il Nordic Fringe Network insieme ai suoi più giovani festival gemelli Gothenburg Fringe Festival (GOFF) e Bergen Fringe Festival; oggi la rete è composta da otto diversi festival che coprono sei paesi del nord Europa.

IL TUO PENSIERO IN SCENA

Ospite della puntata:

Tino Caspanello legge: "Un incontro in ascensore" di Angela La Rosa

Angela La Rosa vive e opera a Catania. Di formazione umanistico-letteraria, convinta della miriade di modi in cui si possa fare arte, unisce al suo lavoro di artista e di ceramista la passione per lo scrivere, frequentando anche per diversi anni laboratori di scrittura creativa all’università “La Sapienza” di Roma.  Lavora presso il proprio studio-atelier dove  realizza complementi d’arredo, oggetti e gioielli in ceramica e pietra lavica ceramizzata, Il suo percorso artistico è sempre stato spinto dalla curiosità di conoscere tutto ciò che la materia o la parola possono esprimere, dalla continua ricerca di tecniche e dalla sperimentazione sui colori.  Ama ideare opere dove la fruizione vada oltre l’immagine, emozioni, diventi pensiero e impegno. Tutte le sue creazioni artistiche sono pezzi unici interamente realizzati a mano, con grande cura dei particolari e nascono da un consapevole recupero di tradizioni locali, in cui si mescolano temi e motivi dei paesi dell’area mediterranea dove ha viaggiato e soggiornato a lungo.

PRESENZE IN UNO SCATTO

E’ un breve momento in cui saranno presentate e commentate immagini di vita che la gente ha voluto immortalare. Teatri chiusi, uscite rare, pandemia: lo sguardo delle persone è cambiato e ogni punto di vista merita di essere tenuto in conto.

FRESH OFF: le nostre nuove voci

Pillole di nuovi monologhi di aut-attori che si proporranno ogni giovedì sera e rimarranno sul canale YouTube di Palco OFF a disposizione del pubblico.